Nuovo Tunnel
Colle di Tenda

slide_1_home

Nuovo Tunnel
Colle di Tenda

slide_2_home

Nuovo Tunnel
Colle di Tenda

slide_3_home

Mercoledì 3 novembre 2021 sono state riavviate le operazioni di scavo del nuovo tunnel di Tenda. Le attività sono riprese sul fronte italiano della galleria a circa 1270 metri dall’imbocco e sono condotte tramite esplosivo. Calibrata la profondità degli sfondi e i sistemi di monitoraggio, le lavorazioni a regime raggiungeranno sfondi (avanzamento dello scavo con esplosivo) anche superiori ai 3 metri.

Inquadramento dell’opera

Il valico del Colle di Tenda, lungo la statale 20 “del Colle di Tenda e di Valle Roja”, collega le province di Cuneo e Torino con la Riviera ligure e la Costa Azzurra attraverso le propaggini occidentali delle Alpi Marittime lungo la valle Vermenagna, in Italia, e la valle della Roya in Francia. Già all’epoca dei Romani il Colle costituiva un passaggio fondamentale tra la Pianura Padana e il Mediterraneo.

All’epoca della sua inaugurazione, nel 1882, con i suoi 3.182 metri era il tunnel stradale più lungo mai costruito.

Al fine di adeguare il valico alle attuali esigenze di circolazione, elevare il livello di sicurezza stradale e velocizzare il collegamento internazionale, la Commissione Intergovernativa per il Miglioramento dei Collegamenti Franco-Italiani nelle Alpi del Sud (CIG) ha previsto la realizzazione di un nuovo Tunnel e l’allargamento di quello esistente.

Il progetto

Il progetto originario prevede la costruzione di una nuova canna monodirezionale nel senso Italia-Francia dotata di una carreggiata larga 6,50 metri con una corsia di marcia larga 3,50 metri, una corsia di emergenza di 2,70 e banchina. Il collegamento Francia-Italia avverrà attraverso l’attuale tunnel ampliato tramite alesaggio sino a raggiungere le dimensioni delle nuova canna. Le due gallerie saranno inoltre collegate da by-pass pedonali e carrabili.

A causa delle modifiche delle aree presso l’imbocco francese in seguito al grave evento alluvionale di ottobre 2020, parte del progetto sarà modificata. In particolare, è in progettazione il ponte di scavalco sul Vallone de La Ca’ con la ridefinizione della posizione dell’imbocco della nuova canna.

I lavori all’aperto in territorio italiano sono concentrati sull’adeguamento degli imbocchi e del piazzale di accesso e sul ripristino della viabilità locale.

Il riappalto

In seguito alla rescissione contrattuale con il precedente appaltatore, il 26 maggio 2020 è stata formalizzata la consegna definitiva dei lavori all’impresa Consorzio Stabile Edilmaco.

News

Top News
  • Piemonte, Anas: riavviate le attivita’ di scavo del Nuovo Tunnel di Tenda
  • PIEMONTE, ANAS: FORMALIZZATO L’ACCORDO CON L’IMPRESA EDILMACO PER LA PROSECUZIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE DEL NUOVO TUNNEL DI TENDA
  • STATALE 20, ANAS: INCONTRO ISTITUZIONALE A LIMONE PIEMONTE (CN)
  • PIEMONTE, ANAS: RIMOSSO L’ULTIMO CANTIERE PER RIPRISTINO DANNI DA ALLUVIONE SULLA STATALE 20 “DEL COLLE DI TENDA E VALLE ROJA” A VERNANTE (CN)
  • PIEMONTE, ANAS: TEMPORANEAMENTE CHIUSO AL TRAFFICO IL TUNNEL DI TENDA SULLA STATALE 20 “DEL COLLE DI TENDA E DI VALLE ROJA”
page-lavori

Piemonte, Anas: riavviate le attivita’ di scavo del Nuovo Tunnel di Tenda                                                                                                             

3 Novembre 2021
pc

PIEMONTE, ANAS: FORMALIZZATO L’ACCORDO CON L’IMPRESA EDILMACO PER LA PROSECUZIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE DEL NUOV.......

5 Agosto 2021
evidenzaok_news1

STATALE 20, ANAS: INCONTRO ISTITUZIONALE A LIMONE PIEMONTE (CN)                                                                                                                                     

22 Marzo 2021